Tango.it in lingua italiana
Tango.it en lengua española
Tango.it en langue française
Tango.it in der deutschen sprache
Tango.it in hungerian language (work in progress)
login password
read all information to get the domain yourname.tango.it
read all information to get the domain yourname.tango.it
HomeWHOWHEREWHATWHENWHYINFO

who we are
forum
press
links
collaborate
credits
help
Tango.it in lingua italiana
Tango.it en lengua española
Tango.it en langue française
Tango.it in der deutschen sprache
Tango.it in hungerian language (work in progress)

Stupenda serata al Molo 5 Marghera - Venezia
Nicola - 11-04-08 h:12.1
Serata di grande musica, di grande intrattenimento, di grande stile e personalità al MOLO 5 di Marghera - Venezia; il conduttore, Fernando Serrano, oltre Maestro di Tango è anche bell’esempio di come si anima e si conduce una serata: qualsiasi serata in un locale notturno. La selezione musicale è assolutamente priva di qualsiasi pregiudizievole. Protagonista è la musica! Il pubblico è provocato a confrontarsi con generi complementari al Tango e non è avvilito e costretto nella noiosa trafila della pretesa tradizione e dell’ottusa convinzione che vi siano brani ballabili e brani d’ascolto. Tutto ciò che ha un tempo può essere ballato, andando a tempo. Senza tradire il gusto del pubblico che balla il Tango, Fernando ha dosato i brani celebri ma non scontati, con brani originali e poco noti, quindi ha utilizzato gli stacchi per inserire le provocazioni musicali, quindi ha accostato il Candombe, che si balla come la Milonga. La fisicità del Maestro Fernando Serrano confeziona una Milonga ad alta energia: tutti i sensi sono esasperati e portati all’estremo, il coinvolgimento è pieno e robusto. Tutti i luoghi comuni sul Tango si sciolgono come neve al sole: niente melanconia, niente svenevolezza, niente marcette a go go, niente supponenza, niente presunzione, niente saccenza. Il Maestro Balla in pista, parla al microfono esortando alla danza, al ritmo, come il più esperto dei mattatori, con eccellente cultura dello spettacolo. Il piatto è servito, perfetto, equilibrato, con quella punta di follia che lo rende unico e affascinante, personale e irriproducibile, come la serata del 10 aprile: due ore di pura danza, sentimento, amore, gioia, forza, energia, vitalità. Fernando Serrano è un artista! Chi si sente vecchio dentro, chi ha paura di andare fuori tempo, chi ha paura di far brutta figura, insomma chi non va a ballare per divertirsi ma per mettersi in vetrina è pregato di cambiare stile e di farsi una cultura; qui si balla Tango perché si vive Tango, si vive il ritmo della vita, il ritmo di chi vola alto e si immerge con umiltà nell’arte sperando di rimanerne un poco intriso.